Le righe dell’oggetto creano o interrompono la tua campagna e-mail.

Diamine, possono creare o distruggere il tuo business.

L’email marketing è il modo più efficace e redditizio per connettersi con i tuoi clienti. Ma se i tuoi iscritti non aprono le tue email, perdi un sacco di vendite e conversioni.

Riga oggetto email perfetta

(fonte immagine)

I numeri rendono difficile la lettura.

La maggior parte di noi riceve in media 121 e-mail ogni giorno. Il problema è che ne apriamo solo il 30%. E se l’e-mail proviene da un rivenditore al dettaglio o aziendale, tale tasso di apertura scende al 22%.

Quindi, come tagliare e convincere le persone a fare clic sulla tua e-mail?

Una linea tematica assassina.

Gli studi dimostrano che il 33% di noi decide se aprire o meno un’e-mail in base alla sola riga dell’oggetto. È così importante.

Benvenuti nella parte 5 di questa serie in 6 parti sull’email marketing.

Resta aggiornato sulla nostra guida definitiva all’email marketing

  • Parte 1: gli 11 moduli di iscrizione con la più alta conversione
  • Parte 2: aggiornamenti dei contenuti: il modo più veloce per più abbonati
  • Parte 3: aumentare l’impegno & entrate con una serie di e-mail di benvenuto
  • Parte 4: 19 semplici trucchi per ottenere una percentuale di apertura email del 40%
  • Parte 5: il soggetto perfetto: 18 trucchi per inchiodarlo
  • Parte 6: la tua email marketing funziona? 14 parametri essenziali da misurare

Nella quarta parte, ho cercato di aumentare il tuo tasso di apertura. Ma voglio fare un ulteriore passo avanti e guardare l’aspetto più importante: il soggetto.

È una scienza che merita più di un punto elenco, quindi passiamo direttamente ai miei 18 trucchi di soggetto.

1. Interesse = beneficio + curiosità

Questa semplice equazione è stata resa famosa da Gary Bencivenga ed è il motto guida di ogni copywriter. Viene generalmente utilizzato per i titoli, ma vale anche per le righe dell’oggetto dell’e-mail.

curiosità per e-mail

(fonte immagine)

L’oggetto e-mail deve semplicemente fare due cose. Numero 1, offre un qualche tipo di vantaggio al lettore. Di ‘loro perché dovrebbero aprirlo. Spiega come renderà la loro vita più facile o migliore in qualche modo.

E # 2, stimola la loro curiosità. Questa è psicologia semplice. Gli umani sono curiosi e se ci prendi in giro con qualcosa, vogliamo sempre saperne di più.

Bilanciare il “beneficio” con la “curiosità” è la formula semplice (ma diabolicamente difficile) a una linea di soggetto eccezionale.

2. Tienilo breve

Hai solo un piccolo spazio su cui lavorare quando si tratta di righe dell’oggetto dell’e-mail. Ancora più piccolo se si considera che il 55% delle e-mail viene aperto su un dispositivo mobile, dove lo spazio per le righe dell’oggetto è ridotto.

Tendiamo a scansionare la nostra lista di email abbastanza rapidamente, quindi devi attirare rapidamente l’attenzione del tuo lettore.

Tieni breve la riga dell'oggetto dell'email

(fonte immagine)

Questo suggerimento arriva direttamente da MailChimp, il nostro servizio di email marketing preferito, che ha analizzato milioni di e-mail inviate attraverso la sua piattaforma. Hanno scoperto che linee tematiche brevi e dirette offrono i più alti tassi di apertura.

Cerca di mantenere la riga dell’oggetto a meno di 50 caratteri. Sii spietato nel tagliare parole o frasi ridondanti. Cerca di trasmettere il tuo messaggio nel modo più breve possibile.

3. Vai dritto al punto. Dimmi cosa c’è dentro

I tuoi abbonati e-mail sono alla ricerca di valore istantaneo. Vogliono sapere esattamente cosa otterranno facendo clic sulla tua email.

Ancora una volta, MailChimp ha analizzato milioni di righe dell’oggetto e tassi di apertura per confermarlo. Guarda la loro tabella dei temi migliori e peggiori. Quelli con i migliori tassi di apertura sono semplici. In effetti, sono decisamente noiosi. Ma funzionano. Alcune delle linee di soggetto più creative hanno tassi di apertura terribili.

Pensa a come scorri la tua casella di posta elettronica. La linea dell’oggetto che arriva dritta al punto spicca spesso.

Dai un’occhiata alla recente e-mail di marketing di SkyScanner: “10 voli economici per il capodanno”.

soggetto-line-diretta

Mi dice esattamente cosa troverò quando apro l’e-mail. Senza fronzoli.

4. … Ma a volte anche lavori divertenti e curiosi

Anche se spesso paga essere diretto, un po ‘di giocosità e curiosità attireranno spesso anche l’attenzione del tuo lettore.

Groupon è esperto di marketing spiritoso e ha inchiodato questo argomento:

“Best of Groupon: le offerte che ci rendono orgogliosi (a differenza di nostro nipote, Steve)”

Ringraziamo HubSpot per aver raccolto questo. Questa linea tematica è eccezionale perché è il migliore dei due mondi. È descrittivo ma spiritoso, pur mantenendo il tono di voce di Groupon. Non è un mix facile per avere ragione.

Anche la curiosità funziona. Di recente ho ricevuto un’e-mail con un oggetto che diceva:

“Sei spaventato? Tu dovresti essere!”

Anche se non mi diceva nulla di ciò che c’era dentro l’e-mail, aumentava la mia curiosità nel cliccarci sopra.

Fai attenzione a usare questo trucco troppo spesso, poiché il trucco può invecchiare rapidamente e corri il rischio di questo difetto fatale:

5. Non deludere!

Non promettere mai qualcosa nell’oggetto che non puoi offrire. È il modo più rapido per infastidire i tuoi lettori e garantire che la tua prossima email non venga letta.

Se prometti “50% di sconto su tutti i prodotti!” nella riga dell’oggetto, assicurati di seguire.

È qui che la curiosità e le linee di soggetti in stile “clickbait” percorrono territori pericolosi. Assicurati sempre che il pagamento sia all’altezza della presa in giro!

6. “Ti rimangono solo 24 ore!” Ispira urgenza

Niente dà alle persone un calcio sul retro come un orologio ticchettio. Una buona linea tematica dovrebbe darci un motivo per agire. La minaccia di una vendita o di un’offerta in scadenza è un modo semplice per farlo.

Metti urgenza nella riga dell'oggetto

Il guru SEO, Brian Dean, tiene un corso di ottimizzazione per i motori di ricerca chiamato “SEO That Works 2.0” con un periodo di iscrizione limitato. Dopo una o due istruzioni per il conto alla rovescia, la sua ultima riga dell’oggetto dell’email recita:

“SEO That Works 2.0 si chiude stasera (senza eccezioni)”

Non solo ti dà una spinta finale, il “nessuna eccezione” è un fantastico incentivo per agire.

7. Personalizza la riga dell’oggetto con un nome reale

“Non c’è un suono più dolce all’orecchio di quello del suo stesso nome”.

Questa famosa citazione dello scrittore americano Dale Carnegie spiega perché questo trucco funziona così bene. Siamo programmati per prendere nota quando vediamo o sentiamo il nostro nome.

Uno studio condotto lo scorso anno ha mostrato che i tassi di apertura sono aumentati del 29,3% quando una riga dell’oggetto includeva il nome del destinatario.

(fonte del grafico)

Ho notato che ultimamente ricevo molte più email come questa:

Shaw Academy: “Ciao Daren, è l’ultimo giorno!”
Airbnb: “Daren, perché non esplorare Stoccolma?”

È facile capire perché questo funziona. Tutto quello che devi fare è raccogliere il nome dell’abbonato al momento dell’iscrizione. Quindi utilizza la funzione “Unisci” di MailChimp per inserire il nome del destinatario.

8. Personalizza anche la posizione

Questo è molto più raro, ma funziona a meraviglia. Mi sono registrato a Thrillist con le mie preferenze impostate su New York (per un viaggio che ho fatto di recente).

Ora ricevo regolarmente e-mail Thrillist su misura per New York, come questa:

soggetto-line-localizzazione

Senza dubbio, inviano e-mail simili agli abbonati con le preferenze impostate su Seattle, Londra o Los Angeles.

È un modo semplice per farmi aprire l’email perché sanno già che sono interessato ai contenuti di New York.

9. Prova un’emoji per divertimento

Il linguaggio in più rapida crescita al mondo è anche divertente, giocoso e colorato. Usa una faccina sorridente in una riga dell’oggetto e salta fuori dal tuo abbonato.

Sta diventando anche più popolare. Mailchimp ha inviato un totale di 1,4 miliardi di emoji nelle caselle di posta delle persone.

Experian ha persino testato l’uso di emoji contro i tassi di apertura delle e-mail. Ha aumentato i tassi di apertura del 45%. (Suggerimento professionale: gli emoji non vengono visualizzati su tutti i client di posta elettronica, quindi esegui prima un test).

Sei curioso di sapere quali emoji sono i più popolari nelle linee tematiche? Bene, secondo MailChimp, sono questi:

soggetto-line-emoji

10. Accendilo e resta creativo

Quante e-mail ricevi con l’oggetto:

“Newsletter [nome azienda]”

Troppi, vero? Mentre gli studi dimostrano che le linee tematiche “newsletter” semplici generano tassi di apertura elevati all’inizio, ma diminuiscono abbastanza rapidamente. Diventa ripetitivo e il nostro cervello li sintonizza. Un rapporto ha visto una riduzione del 18% dei tassi di apertura quando si utilizza ripetutamente la parola “newsletter” nel tempo.

Invece, cerca di rimanere creativo. Vieni con nuove idee. Metti in evidenza le tue storie migliori e crea titoli unici.

11. Spaventare i tuoi abbonati!

Gioca con attenzione con questo trucco, ma il “marketing negativo” si è dimostrato vincente molte volte.

soggetto-line-mail

Temi come questo (un altro della gente di Thrillist) funzionano bene:

“NON commettere queste atrocità su Instagram!”

Non solo stimola la tua curiosità, ma innesca una risposta. Sto commettendo atrocità su Instagram??

12. Usa numeri ed elenchi: i nostri occhi sono attratti da loro

Le stesse risposte psicologiche che ci spingono a fare clic su post e intestazioni del blog ci attirano anche ad aprire e-mail.

soggetto-line-numeri

Sappiamo che numeri ed elenchi funzionano quando si tratta di disegnare l’occhio. Garantisce anche un elenco utile e conciso che possiamo consumare rapidamente. Ciò significa che è molto più probabile che facciamo clic su un’email con i numeri nella riga dell’oggetto.

Proprio come le intestazioni e i post di blog, i numeri dispari funzionano meglio. Chi lo sapeva?!

13. Perché non fare una domanda?

Porre una domanda nella riga dell’oggetto è un modo fantastico per fermare il tuo abbonato morto sulle sue tracce.

Poco prima delle elezioni negli Stati Uniti, ho ricevuto un’email di marketing con un oggetto che diceva:

“Chi vincerà? Clinton, Trump … O TU? ”

Non solo questo mi parla direttamente, che è il copywriting 101, ma è un trucco psicologico che mi fa fermare e pensare.

Ci sono altri due trucchi subdoli in questa riga dell’oggetto. Ispira curiosità. Come vincerò? E capitalizza su recenti punti di discussione e notizie. È rilevante.

Oppure puoi essere più diretto, come questa linea tematica della società immobiliare, Zillow:

“Cosa puoi permetterti?”

14. Fammi sentire speciale

Le newsletter e le e-mail di marketing sono, per loro natura, e-mail di massa. Se riesci a renderlo speciale e personale, sei un vincitore.

Gli inviti funzionano bene qui (in effetti, le righe dell’oggetto con la parola “invito” sono tra le più alte tariffe aperte di MailChimp). Puoi anche provare qualcosa del tipo:

“Ecco un regalo per te, [nome].

15. In caso di dubbio, prova qualcosa di nuovo …

Certo, questo consiglio non è molto utile. Ma alcune delle migliori linee tematiche non seguono alcun modello o formula particolare. Funzionano e basta.

Prendi l’iconico oggetto di Barack Obama:

“Hey”

subect-line-obama-hey

Farei clic su quello.

O Buzzfeed:

“Sì grazie!” o “Here you go”

Queste linee tematiche non mi dicono nulla di ciò che c’è dentro. Non sono divertenti, intelligenti o nemmeno particolarmente curiosi. Semmai, sono pigri. Ma funzionano.

16. Evitare i magneti del filtro $ e SPAM!!!

Il modo più veloce per eliminare la tua percentuale di apertura è finire nella cartella spam. I tuoi iscritti non vedranno nemmeno l’oggetto, per non parlare della lettura.

soggetto-line-spam-filter

Dando un’occhiata al mio attuale filtro antispam mi dà una buona idea di ciò che non funziona:

“Il più grande evento di vendita di auto mai!”
“Risparmia fino al 62% sul Black Friday!”
“VOLARE PER MENO! 40% di sconto sui voli! ”

Queste sono tutte le mailing list a cui mi sono iscritto e sono ancora finite nella cartella spam. È abbastanza facile capire perché. Tutti i limiti, i punti esclamativi e le offerte esagerate ti faranno buttare nel cestino.

MailChimp ha una guida estesa su come evitare i filtri antispam. Trattalo come la tua bibbia e-mail.

17. Usa diverse linee tematiche per diversi segmenti del tuo elenco

Nella quarta parte, ho spiegato gli enormi vantaggi della suddivisione della tua lista e-mail in segmenti. Inviando solo e-mail pertinenti agli abbonati, la tua percentuale di apertura aumenterà notevolmente.

Anche se non modifichi troppo il contenuto, prova una riga dell’oggetto diversa per parti diverse del tuo elenco di iscritti. Segmentali per posizione, età, settore e interessi se raccogli tali dati.

ASOS, ad esempio, altera le linee tematiche in base al genere.

18. Test, test, test

In definitiva, le linee tematiche sono ancora un mistero. A volte funzionano, a volte no.

Invece di indovinare, prova a trovare alcune idee diverse e testale.

MailChimp ha una funzione utile chiamata “ricercatore”. Quando vai a digitare l’oggetto, fai clic sul link “Come faccio a scrivere un oggetto buono”.

soggetto-line-MailChimp-ricercatore

È quindi possibile digitare varie frasi o l’intera riga dell’oggetto. MailChimp eseguirà la scansione di tutte le righe dell’oggetto comparabili nel suo database e mostrerà una valutazione a 5 stelle per le righe dell’oggetto precedente.

-risultati soggetto-line-MailChimp

Suggerisco anche di eseguire una campagna suddivisa in A / B. Ciò significa che invii due diverse righe dell’oggetto a una piccola parte della tua lista di email. Qualunque sia la migliore apertura, la migliore è la migliore! Basta usare quello per il resto della tua lista.

Qual è il tuo soggetto più performante di sempre?

L’ultimo pezzo della nostra serie di email marketing è in arrivo. L’argomento? Come analizzare le tue campagne e quali metriche contano. Ci vediamo!

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me