7 cose che dovresti fare per commercializzare il tuo negozio online offline

C’è un’incredibile quantità di contenuti là fuori che ti dice come promuovere il tuo negozio di e-commerce online, ma c’è meno su come commercializzarlo offline. E il fatto è: hai bisogno di entrambi. Più posti stai commercializzando la tua attività, più affari otterrai!


Se non stai utilizzando nessuna delle seguenti tattiche offline, è tempo di aggiungerle a ciò che stai facendo per commercializzare la tua attività online.

1. Non partecipi alle opportunità di networking aziendale

Che si tratti della tua Camera di commercio locale o di un gruppo di rete specifico del settore, non puoi permetterti di non essere coinvolto in opportunità di rete. Certo, potresti sentirti fuori posto e preferire nasconderti in un angolo buio al tuo primo evento, ma man mano che conosci le persone e fornisci valore al gruppo, le persone inizieranno a fidarsi di te e vorranno aiutarti. Un ottimo modo per conoscere le persone più velocemente è fare volontariato o candidarsi per un ufficio. Ricorda: non sei lì per fare vendite istantanee ma piuttosto per costruire relazioni nel tempo.

Jamal Asskoumi, proprietario di CastleSmart.com, un agente immobiliare con sede nel Regno Unito, afferma che partecipare a convegni e incontri nel suo settore è stato utile per entrare in contatto con potenziali clienti.

CastleSmart.com

Dice che la partecipazione a questi eventi “ci ha permesso di fare rete con diversi appassionati del settore che poi sono diventati utenti del nostro sito” e che questi sforzi hanno fruttato un aumento delle vendite del 15%.

2. Non ti dare seguito agli ordini

La maggior parte delle aziende di e-commerce interagisce con i clienti solo via e-mail, ma ci sono delle limitazioni. Cosa succede se un cliente restituisce un prodotto? Sai mai cosa c’era che non andava? Una rapida telefonata può fornirti preziose informazioni su ciò che era sbagliato e aiutarti a migliorare il processo o i tuoi prodotti per i futuri clienti. Parlare con i tuoi clienti può anche aiutarti a capire cosa vogliono in modo da poterlo consegnare.

Alex Drysdale, fondatore di Crik Nutrition, afferma che parlare con i suoi clienti ha un impatto enorme sul farli tornare per ulteriori informazioni.

Crik

“Cerco di chiamare ogni singolo cliente e chiedere loro cosa amano o odiano del mio prodotto. Inoltre consegno personalmente e personalmente gli ordini locali e mi assicuro di lasciare abbastanza tempo per parlare con loro per 15 minuti. Tutti adorano il CEO a casa loro che risponde a tutte le loro domande sulla cosa su cui hanno appena speso i loro soldi guadagnati duramente.

3. Non porti sempre con te i tuoi biglietti da visita

Pensi che “esco per una birra. Perché dovrei avere bisogno dei miei biglietti da visita? ” E forse non ne avrai bisogno. Ma è meglio portarli e non averne bisogno che calciarti perché non li hai portati. La serenità accade quando meno te l’aspetti. Potresti entrare in una conversazione con la tua cameriera sul suo braccialetto e dire che hai un negozio Etsy che vende disegni simili. Se vuole controllare il tuo negozio, avere il tuo biglietto da visita con te ti fa sembrare più professionale e le consente di visitare il tuo negozio in un secondo momento.

Cristina Castro Moral, proprietaria di Sombras Blancas Art & Design, afferma che i biglietti da visita sono essenziali per lei per commercializzare la sua azienda di branding.

sbcard

“Quando lavoro con clienti che possiedono attività fisiche o sono in costante contatto con molte persone diverse a causa del loro lavoro, di solito chiedo loro se gli dispiacerebbe mandarmi alcuni dei miei biglietti da visita per posta. In questo modo, se si presenta l’opportunità, possono consegnare la mia carta ad altre persone che potrebbero essere interessate ai miei servizi. Grazie a ciò, vengo costantemente contattato da nuovi potenziali clienti da diverse località ”.

Dice anche che tiene una pila di biglietti da visita nella sua borsa e li usa quasi come un blocco note.

“Ogni volta che qualcuno chiede la mia e-mail / telefono, anche se non è legato al business, consegno la mia carta e utilizzo la parte posteriore per scarabocchiare tutte le informazioni aggiuntive necessarie. Non si sa mai dove finirà quella carta e ci sono possibilità che una di quelle carte raggiunga un potenziale cliente. “

4. Non stai mostrando i tuoi prodotti

Ci sono molte più persone che non sono familiarità con il tuo marchio nella tua città rispetto a quelli che siamo. Sta a te presentarglielo. Annabel Annunziata del negozio online Beauty At Its Finest afferma che ospitare uno spettacolo nella tua comunità – anche se è a casa tua – è un ottimo modo per mettere in contatto le persone con i tuoi prodotti.

In mostra i tuoi prodotti

Dice che ha tenuto uno spettacolo in un salone locale, che lo ha pubblicizzato attraverso i loro canali di social media. Ha messo in mostra i suoi prodotti, assicurandosi che il suo biglietto da visita fosse ben visibile. Aveva anche installato il suo negozio di e-commerce sul suo laptop per mostrare alla gente e persino offerto una promozione senza spedizione per gli ordini effettuati sul suo sito quel giorno.

“Non solo i clienti del salone hanno visto che aspetto aveva il mio negozio e quali erano alcuni prodotti, ma [anche] la famiglia e gli amici di questi clienti stavano guardando il mio sito e dando ordini alle loro famiglie di ritirarlo per loro.”

Dice che questo evento ha creato molte vendite nel salone e i risultati sono andati oltre quel giorno, perché il salone ora tiene una pila di biglietti da visita sul bancone.

5. Non coltivare relazioni con i media

I giornalisti scrivono ancora per pubblicazioni stampate, che ci crediate o no. E le imprese locali sono sempre di interesse. Ma il tuo non è se i giornalisti non ti conoscono! Il modo migliore per convincere un giornalista a scrivere di te è costruire una relazione con loro prima vuoi qualcosa. Leggi il loro contenuto. Commentalo online. Seguili sui social media. Stringere la mano a un evento di networking. Portali al caffè. Quindi posizionati come una risorsa affidabile quando ne hanno bisogno.

Alex Reichmann, CEO di iTestCash, ha avuto successo con questa tattica:

“Una campagna che ha funzionato per me è stata quella di entrare in contatto con una rivista bancaria e proporre un’idea di storia. In questo modo hanno finito per scrivere un articolo sulla moneta contraffatta e ho ricevuto una menzione e un preventivo nella loro rivista e sul loro sito Web. “

Rapporti con i media

Dice di aver attirato sul suo sito Web alcuni clienti che hanno dichiarato di averlo trovato nell’articolo della rivista.

6. Non cerchi partenariati

Piuttosto che pensare all’altro ragazzo in città che vende anche prodotti per animali domestici personalizzati come concorrenza, prova a riformularlo come una potenziale opportunità di partnership. Probabilmente non vendi prodotti identici, quindi potrebbero esserci modi per lavorare insieme o fare affari tra loro. Se partecipi a un evento del settore, non scappare dalla concorrenza. Presentati e vedi dove va la conversazione. Una volta pensavo che una donna che gestiva anche una società di marketing fosse una competizione, ma alla fine mi ha portato ad aiutarmi con un grande progetto e la relazione è stata reciprocamente vantaggiosa per anni.

Candice Galek, CEO & La fondatrice di Bikini Luxe, dice che quando ha lanciato il suo negozio di e-commerce bikini, ha trascurato il suo mercato locale a Miami Beach. Una volta che si è svegliata, è andata ai proprietari di attività commerciali locali e si è offerta di creare volantini con la pubblicità di Bikini Luxe da una parte e la loro dall’altra e ha inserito i volantini nelle loro attività (nei distributori di tovaglioli, ecc.)

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map