In questa guida in cinque parti, ti aiuterò a raddoppiare i tassi di conversione.

Questo è il doppio delle vendite. Il doppio delle iscrizioni via email. Raddoppia la tua attività.

Suona bene?

Prima di rimanere bloccati, torniamo alle origini.

Che cos’è una conversione?

Una conversione avviene quando il tuo cliente preme il pulsante “acquista”. È quando si iscrivono alla tua mailing list o condividono i tuoi contenuti. È quando scaricano il tuo software.

Pulsante Iscriviti

Ogni azienda ha conversioni diverse, ma il concetto è sempre lo stesso:

È quando i tuoi visitatori fanno quello che vuoi che facciano.

È il momento in cui diventano preziosi per la tua azienda. Quando ricevi qualcosa dai tuoi utenti. È tuo compito assicurarti che ciò avvenga il più spesso possibile.

Il segreto degli alti tassi di conversione è stabilire obiettivi chiari e distinti. Ciò significa rispondere a una grande domanda:

Cosa vuoi che facciano i tuoi visitatori?

Impostare gli obiettivi di conversione del sito Web è proprio come stabilire obiettivi nella vita reale.

Non ti porresti l’obiettivo di correre una maratona e poi correre per 26 miglia domani, giusto? Lo suddivideresti in obiettivi più piccoli che alimentano quel grande obiettivo.

Devi fare la stessa cosa sul tuo sito web. Quindi suddivideremo le cose in tre parti:

  1. Imposta UN obiettivo di conversione finale
  2. Imposta diversi obiettivi di conversione più piccoli
  3. Stabilisci diversi obiettivi di coinvolgimento

Questo dà la struttura del tuo sito web. Per renderlo efficace, devi iniziare dall’alto e lavorare all’indietro.

Qual è la tua unica conversione definitiva?

Qual è quella cosa che alimenta la tua attività? Qual è l’obiettivo finale?

Definire questo obiettivo è la cosa più importante che puoi fare per il tuo sito web. Perché? Perché progetterai tutto il resto per guidarlo.

Diciamo che sei Amazon; stai gestendo un negozio online. L’ultima conversione è la pagina di acquisto. L’obiettivo più grande è quello di convincere la gente comprare i loro prodotti.

Se sei Firefox, il tuo obiettivo di conversione finale è convincere le persone a farlo scarica il browser.

Se sei Spotify, si sta registrando a abbonamento a pagamento.

Scarica Firefox

Tutto dipende da questo: qual è la metrica più importante per la tua azienda? Scegli quella cosa che guida la tua attività e che è il tuo obiettivo di conversione finale.

Ma chiedere l’obiettivo finale in anticipo è come proporre al primo appuntamento

L’obiettivo di conversione finale di Netflix è farti pagare per un abbonamento mensile. Ma sanno che se ti chiedono $ 8,99 al mese immediatamente, stai andando a correre un miglio. Invece, ti offrono un mese di prova gratuito, senza nemmeno chiederti un centesimo.

Mese gratuito di Netflix

La registrazione a quella versione di prova gratuita iniziale è una conversione.

Ma non è l’ultima conversione.

Netflix usa la versione di prova gratuita per attirarti e convincerti lentamente a fare l’aggiornamento.

Un altro esempio sono i negozi online che utilizzano un carrello o una lista dei desideri. L’aggiunta di qualcosa al carrello è una piccola conversione che porta all’obiettivo finale dell’acquisto.

Hai bisogno di una serie di piccole conversioni che attirino le persone verso il tuo unico obiettivo finale.

Queste piccole conversioni dovrebbero avere poca o nessuna resistenza. In altre parole, non dovrebbe costare nulla al visitatore. Se riesci a restituire loro qualcosa, ancora meglio.

Supponiamo che tu gestisca un servizio di consulenza. Il tuo obiettivo di conversione finale è che i visitatori ti assumano. Ma nessun cliente assumerà il primo consulente che incontrano online.

Devi prima fare una serie di piccole conversioni e costruire la relazione. Puoi offrire ai tuoi visitatori un eBook gratuito in cambio di un indirizzo email. Questa è una conversione facile e veloce e alla fine puoi chiedere l’obiettivo finale: consulenza a pagamento.

Questo varia in base al settore e al modello di business. Quindi, prova la tua versione ora. Fai un breve elenco di conversioni semplici e gratuite che avvicineranno i tuoi utenti al tuo passaggio finale.

Ecco alcuni buoni obiettivi di conversione teaser per i proprietari di negozi online:

  • Il cliente aggiunge qualcosa al carrello o alla lista dei desideri
  • Il cliente si iscrive alla mailing list in cambio di un buono sconto
  • Il cliente accede al proprio account
  • Il cliente legge le recensioni e le valutazioni dei prodotti

Ognuna di queste conversioni le avvicina di un passo all’obiettivo finale. Prima di tutto ciò, tuttavia, arriva:

La conversione più complicata di tutte …

Prima che uno qualsiasi degli altri tuoi obiettivi venga raggiunto, devi completare la conversione più difficile di tutte: convincere le persone a fare clic sul tuo sito Web.

Questa è la tua prima conversione essenziale. Più persone porti al tuo sito, più conversioni definitive puoi fare. Naturalmente, i numeri puri non sono sufficienti per convertire le persone. Devi impostare specifici “obiettivi di coinvolgimento” come:

  • aumentare le visualizzazioni di pagina
  • aumentare il tempo sulla pagina
  • diminuire la frequenza di rimbalzo
  • aumentare le condivisioni sui social media

I siti multimediali e i blog sono ottimi nel fissare questi obiettivi di coinvolgimento e tutte le aziende possono imparare da loro.

Prendiamo ad esempio il New York Times. Il loro obiettivo di conversione finale è l’abbonamento a pagamento.

Per ottenere abbonamenti, devono convertire il maggior numero possibile di lettori passivi in ​​lettori attivi. Ciò significa attirare molte persone sul sito e mantenerle lì con contenuti di qualità. Questo, a sua volta, crea un effetto a catena che assomiglia a questo:

  • 1a conversione – cliccando sul loro sito web
  • 2a conversione – iscrizione alla mailing list gratuita
  • Conversione definitiva – Iscrizione al servizio a pagamento

C’è un chiaro sistema a tre livelli qui, ma è fondamentale iniziare dalla conversione definitiva e lavorare all’indietro. Quindi proviamo per il tuo sito web.

Inizia definendo quell’ultima conversione che guida la tua attività.

Quindi, imposta tre o quattro conversioni prive di resistenza per attirarle più vicino.

Infine, imposta obiettivi di coinvolgimento che consentano di attirare traffico adeguato sul tuo sito web.

Dare struttura ai tuoi obiettivi di conversione è il primo passo per raddoppiare il tasso di conversione. Mi piacerebbe conoscere le tue conversioni sul tuo sito web! Fammi sapere gli obiettivi del tuo sito Web nella sezione commenti.

Ora, leggi la parte 2: conduci i clienti esattamente dove li desideri con una mappa di viaggio dell’utente.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me