Deluge Proxy & VPN Setup: come eseguire il torrent in modo anonimo con Deluge

Come usare Deluge in modo anonimo

Deluge è uno dei client torrent leggeri più popolari al mondo. È amato perché è open source, senza pubblicità ed estremamente flessibile. Può anche essere utilizzato in remoto come seedbox. Sì, Deluge è estremamente potente, ma pronto all’uso presenta le stesse vulnerabilità di sicurezza di qualsiasi altro software Torrent.


In questa guida, ti mostreremo i modi più comuni in cui la tua vera identità viene trapelata ogni volta che scarichi torrent non protetti. Quindi, ti mostreremo come risolverli una volta per tutte.

Se usi un client torrent diverso da Deluge, abbiamo anche delle guide su come usare uTorrent o Vuze in modo anonimo.

Pronto? Facciamolo.

Vulnerabilites di sicurezza del torrent

Esistono 2 modi principali per rendere pubblica la tua attività torrent.

  1. Il tuo indirizzo IP è pubblicamente visibile a tutti i peer di tutti gli sciami torrent a cui partecipi.
  2. Il tuo ISP (Internet Service Provider) monitora facilmente la tua attività e visualizza i file scaricati

Perdita n. 1: il tuo indirizzo IP è visibile a tutti

Il tuo indirizzo IP è un indirizzo Internet univoco che ti è stato assegnato dal tuo provider Internet e che può essere ricondotto direttamente a te. Per vedere il tuo attuale indirizzo IP, visita IPvanish’s Check IP Tool e guarda la barra nella parte superiore della pagina.

Diluvio anonimo: come controllare il tuo indirizzo IP

Il tuo indirizzo IP verrà visualizzato nella parte superiore della pagina

Se non usi uno strumento per nascondere il tuo vero indirizzo IP, questo numero sarà visibile a tutti i peer del tuo sciame torrent. Questi sciami raggiungono il numero di 1000 o addirittura decine di migliaia!

Ecco una breve dimostrazione di quanto sia facile vedere gli indirizzi IP dei tuoi pari:

  1. Diluvio aperto
  2. Seleziona qualsiasi torrent attivo
  3. Fai clic sulla scheda “Peer”
  4. Ora puoi vedere l’indirizzo IP per ogni peer a cui sei attualmente connesso.

Ecco un elenco di peer per un torrent linux open source…

Diluvio anonimo: indirizzi IP peer

Elenco peer diluvio (con indirizzi IP) da un torrent Linux

Come puoi vedere, è estremamente facile per qualcuno monitorare e identificare i singoli utenti torrent, semplicemente collegandosi a più sciami contemporaneamente e registrando gli indirizzi IP dei membri dello sciame.

Fortunatamente, ti mostreremo come ottenere un indirizzo IP anonimo e non rintracciabile più avanti in questo articolo!
Ok, questo ci porta a perdere n. 2 che è…

Perdita n. 2: il tuo ISP può monitorare e limitare la tua attività torrent

Tutti i dati trasmessi al / dal tuo computer devono passare attraverso i server del tuo Internet Provider. A meno che tu non stia crittografando il tuo traffico utilizzando un servizio di rete privata virtuale (che ti insegnerà come fare a breve), possono vedere tutto ciò che fai online.

Il tuo ISP può facilmente vedere:

  • Che stai usando bittorrent
  • Quali file stai caricando / scaricando
  • Quanti dati hai trasferito
  • Quali siti Web visitati

Gli ISP non solo monitorano la tua attività, ma di solito tengono anche registri della tua cronologia online.

In effetti, le leggi sulla conservazione dei dati nell’Unione Europea e negli Stati Uniti richiedono agli ISP di conservare i registri delle connessioni per un minimo di 6 mesi! (E molti ISP li tengono più a lungo di così).

Due strumenti per il torrenting anonimo: (VPN & Proxy)

Esistono due strumenti che possono essere utilizzati per nascondere la tua attività torrent:

  1. VPN (Rete privata virtuale)
  2. Server proxy

Sebbene abbiano somiglianze, ognuna ha i suoi vantaggi e svantaggi. Per ottenere il meglio da entrambi i mondi (e aumentare notevolmente la tua sicurezza) puoi effettivamente usare entrambi contemporaneamente.

Sia una VPN che un proxy indirizzano il tuo traffico attraverso un server di terze parti, che nasconde il tuo vero indirizzo IP e lo sostituisce con l’indirizzo IP del server a cui sei connesso. Questo indirizzo IP (anonimo) sarà quello visibile ai tuoi colleghi torrent.

Se si utilizza un proxy o VPN che non conserva i registri, non esiste alcuna connessione tracciabile tra il proprio indirizzo IP reale e il nuovo indirizzo IP (anonimo).

Ok, diamo un’occhiata alle differenze tra un proxy e VPN…

Server proxy
  • Nessuna crittografia
  • Velocità leggermente più elevate
  • Può instradare i torrent separatamente dagli altri tuoi dati
  • Indirizzo IP di torrent diverso dall’IP del browser
Rete privata virtuale
  • Crittografia avanzata (forza opzionale)
  • Velocità leggermente più lente
  • Instrada i torrent attraverso lo stesso tunnel di altri dati
  • Indirizzo IP di torrent uguale all’indirizzo IP del browser

Quindi le due differenze più importanti tra proxy e VPN sono:

Differenza n. 1: un server proxy non crittografa i tuoi dati:
La crittografia è come un tunnel protetto da password racchiuso in tutti i dati in entrata / in uscita. Se non si dispone della chiave (password) non è possibile leggere i dati. Questo impedisce al tuo ISP di monitorare i tuoi download o persino di vedere che stai usando bittorrent.

La crittografia può anche impedire al tuo ISP di limitare (rallentare) il tuo traffico torrent, nonché servizi di streaming video come Netflix e Youtube. .

La buona notizia è che i client VPN più popolari (incluso Deluge) hanno la possibilità di crittografare il traffico torrent per te, anche se usi un server proxy non crittografato per nascondere il tuo indirizzo IP. Parleremo di questa funzione un po ‘più tardi.

Differenza n. 2: un tunnel proxy instrada il traffico solo per i torrent, un tunnel VPN instrada tutto allo stesso modo:
Quando ti connetti a una VPN, assume l’intera connessione Internet. Ogni bit di dati che invii e ricevi passerà ora attraverso il tunnel VPN. Ciò significa che i tuoi torrent, navigazione web, streaming video, ecc … passeranno tutti attraverso lo stesso tunnel di dati e utilizzeranno lo stesso indirizzo IP (assegnato dalla VPN).

Un proxy è leggermente diverso. Un proxy protegge le rotte 1 programma o protocollo separatamente dal resto. È possibile utilizzare un server proxy per i torrent oppure utilizzarlo per il proprio browser Web o qualsiasi altro programma con supporto proxy.

Qualunque programma stia utilizzando il proxy, instraderà i suoi dati attraverso il tunnel proxy. I dati per ogni altro programma verranno instradati normalmente. Ciò consente al tuo indirizzo IP torrent univoco.

Suggerimento: se vuoi il meglio di entrambi i mondi, puoi utilizzare un server proxy per i torrent, all’interno di un tunnel VPN, che ti offre il meglio di entrambi i mondi. Crittografia + routing torrent separato.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, leggi la nostra guida Proxy vs. VPN per i torrent.

Come usare Deluge in modo anonimo (metodo VPN)

Una VPN è il modo più semplice per modificare il tuo indirizzo IP torrent Deluge e crittografare il tuo traffico torrent. Consigliamo solo i provider VPN che dispongono di un’applicazione desktop di facile utilizzo che semplifichi la connessione a un server VPN con un solo clic.

Le nostre VPN consigliate per Deluge sono:

  • Accesso a Internet privato – $ 3,33 / mese (piano 1 anno)
  • IPvanish – $ 6,49 / mese (piano 1 anno)
  • Torguard – $ 4,99 / mese (piano 1 anno)
  • Proxy.sh – $ 3,33 / mese (piano 1 anno)

Per la maggior parte degli utenti, Accesso a Internet privato è una scelta eccellente. Sono stati chiamati i nostriMigliore VPN Torrent‘per il 2014 e forniscono un eccellente servizio VPN senza log a un prezzo inferiore rispetto a qualsiasi altra azienda. Includono anche il servizio proxy e VPN in ogni pacchetto invece di doverli acquistare separatamente.

Come usare una VPN con Deluge

Nascondere i tuoi torrent diluvio con una VPN è estremamente semplice:

  1. Connettiti a un server VPN (preferibilmente in un paese compatibile con torrent come Svizzera, Paesi Bassi o Canada)
  2. Diluvio aperto
  3. torrente!

Ti mostreremo passo dopo passo come connetterti utilizzando il client VPN desktop di Private Internet Access. Qualsiasi altro software VPN dovrebbe essere altrettanto semplice.

Passaggio 1: aprire l’accesso a Internet privato

Quando apri PIA per la prima volta dopo averlo installato, ti verrà chiesto di inserire il tuo nome utente / password che ti sono stati inviati via email quando ti sei abbonato. Queste informazioni verranno salvate dal software in modo da non dover accedere ogni volta.

Puoi scegliere di caricare PIA con Windows all’avvio del computer. Puoi anche collegarlo automaticamente quando viene caricato. In questo modo la tua connessione sarà sempre anonima.

Dal "Regione" menu a discesa, è possibile selezionare il percorso del server predefinito. Abbiamo scelto Toronto, in Canada.

Impostazioni VPN di accesso privato a Internet per Diluvio

Impostazioni PIA, accesso secreen.

Passaggio 2: connettersi a un server

Nella barra delle applicazioni (angolo in basso a destra della barra delle applicazioni di Windows) dovresti vedere un’icona con il logo PIA (Figura ‘A). Sarà rosso quando è disconnesso e verde quando è collegato.

Se non vedi l’icona (e PIA è aperta), allora

  1. fai clic sul triangolo “mostra icone nascoste” (figura “B”)
  2. Fai clic su “Personalizza…"
  3. Trova pia_Tray.exe
  4. Scegli “Mostra icona e notifiche” dal menu
  5. Premi OK.

Una volta che vedi l’icona rossa di prova PIA, è estremamente facile connettersi.

  1. Fare clic con il tasto destro sull’icona
  2. Questo farà apparire un menu di tutti i server PIA
  3. Fare clic sul server a cui si desidera connettersi
  4. Attendere che l’icona PIA diventi verde
  5. Sei connesso!

Una volta connesso, puoi spostare il cursore sull’icona PIA per visualizzare il tuo indirizzo IP (anonimo) attuale.

Barra delle applicazioni icona PIA

Figura A: icona PIA (in rosso)

Mostra le icone del vassoio nascosto

B: fai clic sul triangolo a sinistra per mostrare le icone nascoste.

Mostra icona barra delle applicazioni PIA

Trova pia_tray.exe e scegli “Mostra icona e notifiche”

Fare clic con il tasto destro per accedere al menu del server PIA

Fare clic con il tasto destro per visualizzare il menu del server

Come visualizzare un indirizzo IP anonimo per l'accesso a Internet privato

Passa il mouse sull’icona per vedere il nuovo indirizzo IP

Step # 3 – I tuoi torrent sono ora anonimi. Usa Diluvio come normale.

Una volta connesso a un server VPN, ti verrà assegnato un nuovo indirizzo IP che apparirà pubblicamente ai tuoi colleghi Deluge. Tutti i dati che trasmetti (tramite diluvio o qualsiasi altra applicazione) verranno automaticamente crittografati dalla VPN e illeggibili dal tuo provider Internet.

Come usare Deluge in modo anonimo (metodo proxy)

L’uso di un proxy con Deluge richiede una configurazione un po ‘più grande per configurarlo, ma presenta diversi vantaggi rispetto a una VPN.

Vantaggi di un proxy su VPN:

  • Spesso velocità più elevate
  • Indirizzo IP separato solo per i torrent
  • Se la connessione proxy non riesce, il tuo vero IP non viene esposto perché Deluge può connettersi solo tramite proxy.

Il principale svantaggio di un proxy è che non crittografa i tuoi dati come una VPN. Deluge offre una funzione di crittografia integrata che può essere utilizzata con un proxy, ma ha alcuni compromessi di cui parleremo presto.

Se vuoi il meglio dei due mondi, usa contemporaneamente un proxy e una VPN. Visita Accesso privato a Internet con questo link per ottenere il servizio proxy e VPN insieme a soli $ 3,33 / mese (abbonamento di 1 anno).

Quando si sceglie un servizio proxy per i torrent, assicurarsi di disporre di queste tre funzionalità fondamentali:

  1. Protocollo proxy SOCKS, non HTTP (i proxy HTTP possono perdere informazioni identificative)
  2. Politica “Nessun registro”, per assicurarti che i tuoi torrent non siano rintracciabili
  3. Torrent specificatamente ammessi – Non scaricare i torrent su un proxy che li vieta. Non finirà bene.

I nostri 4 provider di proxy Torrent preferiti: (tutti sono “No-Logs” e compatibili con i torrent)

  1. Accesso privato a Internet (servizio VPN + proxy incluso in ogni pacchetto)
  2. IPVanish – Socks5 + VPN inclusi in ogni piano.
  3. Torguard – (la maggior parte delle posizioni dei server. 5+ Paesi)
  4. Proxy.sh – (Come PIA, includono il servizio proxy gratuito con ogni acquisto VPN)

Come impostare il diluvio con un SOCKS5 PRoxy (passo dopo passo)

Faremo questa guida usando un Proxy Server da Private Internet Access (principalmente perché non hanno guide torrent passo-passo per il loro servizio proxy, mentre la maggior parte degli altri servizi lo fanno).

Puoi seguire esattamente gli stessi passaggi per gli altri provider. Ecco le informazioni che ti servono per ciascuna (anche se hanno anche le loro istruzioni disponibili dal tuo account):

Torguard
proxy.torguard.org (indirizzo server)
1085 o 1090 (numero di porta)
Proxy.sh
ext-eu.proxy.sh
1080 (comcast blocca questa porta)
BTGuard
proxy.btguard.com
1025

Se ti iscrivi ad Accesso privato a Internet (Importante):
Il login / password per il server proxy non è uguale al login / password VPN. Devi generare in modo casuale una password proxy dal pannello del tuo account PIA (ti mostreremo). Assicurati di non saltare questo passaggio!

Per ottenere il login / la password del proxy PIA

  1. Accedi al pannello di controllo del tuo account di Accesso Internet privato
  2. Fai clic sul pulsante “Genera nome utente e password”
  3. Tieni aperta la pagina in modo da poterla copiare e incollare nel passaggio 2 di seguito.

Come generare nome utente e password per il server proxy di accesso a Internet privato

Genera login / password proxy per PIA (nel pannello account)

Deluge Proxy Setup Step # 1 – Vai a Deluge Proxy Settings

  1. Diluvio aperto
  2. Vai al menu delle preferenze: modificare > Preferenze (Ctrl + P)
  3. Fai clic sulla scheda “Proxy”

Dovrebbe sembrare come questo:

Deluge menu impostazioni proxy

Preferenze proxy diluvio

Passaggio 2: configurare il proxy

Procedere come segue per ciascun tipo di proxy (peer, web seed, tracker e DHT). Se non lo fai per tutti loro, potresti accidentalmente perdere il tuo vero indirizzo IP tramite il metodo non proxy.

  1. Seleziona Tipo = Socksv5 W / Auth (proxy Socks5 con un nome utente / password)
  2. Immettere nome utente / password forniti dal servizio proxy
  3. Inserisci il tuo indirizzo host proxy (fornito dal tuo servizio o vedi l’elenco sopra)
  4. Immettere il numero di porta corretto (vedere le impostazioni sopra o consultare il proprio provider)
  5. Fai clic su “OK”

Impostazioni proxy per PIA (sinistra) e Torguard (destra)

Impostazioni proxy PIA per diluvio

Impostazioni di accesso a Internet privato

Impostazioni proxy Torguard per Deluge

Impostazioni proxy Torguard

Passaggio n. 3: prova le tue impostazioni

È sempre meglio riavviare Deluge dopo aver applicato le nuove impostazioni proxy. Quindi apri un torrent (preferibilmente uno con molti semi) e verifica che si stia scaricando.

Se tutto funziona correttamente – Congratulazioni, sei pronto! Il proxy è configurato correttamente.

Se non riesci a connetterti ai peer, probabilmente hai sbagliato i dettagli di configurazione. Controlla nuovamente l’host, i dettagli di accesso e la porta per assicurarti che siano corretti. Assicurati anche di leggere tutti gli errori che compaiono nel riquadro sinistro della schermata principale (sotto “Tracker”)

Utilizzo della crittografia con diluvio (opzionale)

Deluge offre la crittografia integrata per le persone che non eseguono una VPN. Il vantaggio della crittografia è che impedisce a terze parti (come il tuo ISP) di leggere il tuo traffico o di vedere che stai scaricando torrent. Ciò inoltre impedisce loro di limitare i tuoi torrent e può causare velocità più elevate.

L’aspetto negativo dell’utilizzo della crittografia integrata di Deluge (rispetto alla crittografia VPN) è che funziona solo con altri peer che hanno anche la crittografia abilitata, quindi a seconda delle impostazioni di crittografia, potrebbe ridurre drasticamente il numero di peer disponibili, il che potrebbe essere un problema per i torrent scarsamente seminati.

La mia raccomandazione sarebbe di iniziare con Crittografia impostato su “Forzato” e se non riesci a raggiungere un numero sufficiente di peer, puoi sempre cambiarlo in “Abilitato” (disponibile ma non obbligatorio).

Ecco come impostare la crittografia…

  1. Diluvio aperto
  2. Vai al menu Preferenze: Menù > modificare > Preferenze
  3. Vai alla scheda “Rete”
  4. Cerca la sezione “Crittografia” in basso

Per Crittografia abilitata (ma facoltativa), selezionare queste impostazioni:
Queste impostazioni consentono di crittografare le connessioni con altri peer con Crittografia abilitata, ma si connettono comunque a peer non crittografati. Puoi comunque connetterti a tutti i peer nello sciame, ma non tutte le connessioni peer-peer saranno crittografate.

Impostazioni di crittografia diluvio abilitate (non forzate)

Deluge Encryption Enabled (ma opzionale)

Per Crittografia forzata (Massima sicurezza, tutte le connessioni crittografate) scegli queste impostazioni:
Queste impostazioni obbligano Deluge a connettersi solo ad altri peer che hanno abilitato anche la crittografia a flusso completo. Questa impostazione ha la massima sicurezza (poiché tutti i dati trasferiti saranno crittografati) ma potrebbe ridurre drasticamente il numero di peer disponibili, il che può causare download lenti (o persino rendere impossibile il download di un torrent senza peer crittografati).

Immagine

Conclusione e altre risorse

Grazie mille per aver letto il nostro Come guidare per diluvio anonimo. Se hai seguito questi passaggi i tuoi torrent dovrebbero essere molto anonimi. Assicurati di eseguire il torrent in modo responsabile.

Ecco alcuni altri articoli che potresti trovare utili:
Come usare uTorrent in modo anonimo
Come usare Vuze in modo anonimo
Come eseguire il torrent in modo anonimo: Android Edition
Come utilizzare un Kill-Switch VPN per proteggersi dalle disconnessioni VPN

Comprensione dei registri VPN
Proxy vs. VPN per i torrent

Se hai trovato utile questa guida, condividila (o solo il nostro sito) con un amico. È possibile utilizzare la “barra di condivisione” social a sinistra dello schermo o semplicemente dire loro del sito. Grazie!

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map