SiteGround VS HostGator – Chi è l’host migliore per il tuo sito Web?

SiteGround


vs

HostGator

SiteGround VS HostGator – Chi è l’host migliore per il tuo sito web?

Sommario

Si potrebbe pensare che quando due titani combattono sarebbe una corrispondenza ravvicinata, ma nelle recensioni, molte variabili vengono abbinate e i risultati potrebbero finire per sorprendere. SiteGround e HostGator sono due membri affermati della comunità di web hosting ed entrambi hanno pagato le loro quote. Eppure, anche se combattono, tieni presente che ogni azienda può avere le proprie aree di nicchia in cui è specializzata. Mantenere una mente aperta non essere sorpreso da alcuni dei risultati.

SiteGround e HostGator sono oggi due dei nomi più importanti nel web hosting. Con così tante recensioni là fuori, potrebbe essere ancora un po ‘scoraggiante fare quel passo avanti e scegliere davvero il tuo futuro host. Comprendiamo che, e per aiutarti un po ‘di più, andiamo oltre e lasciamo che questi due tirino fuori.

Tieni presente che è molto facile prendere le caratteristiche e le specifiche di ciascuno e metterle a confronto. Invece, quello che faremo è portare avanti aree chiave in cui conta anche una piccola differenza.

Attraverso la revisione, tieni presente che ciò che stiamo cercando non è semplicemente la performance, ma anche l’atteggiamento generale dei provider di hosting nei confronti del fare affari, nonché il modo in cui si avvicina e gestisce i clienti.

Nel complesso, esamineremo in modo specifico;

  • sfondo
  • Prestazioni (velocità e tempo di attività)
  • Prezzi
  • Servizio Clienti

Nota

Tutti i siti di test utilizzati in questa recensione sono di proprietà e amministrati da Bitcatcha, ad eccezione di ShiphraShepherds.com.

La storia

Iniziati a soli due anni l’uno dall’altro, SiteGround e HostGator hanno entrambi una lunga storia a sostegno del loro gioco. Con circa 15 anni nel settore ciascuno, questi due giganti sono cresciuti e hanno sviluppato un portafoglio di prodotti che vanno dall’hosting condiviso fino alle offerte su scala aziendale.

La storia di HostGator non è chiara come SiteGround, tuttavia, poiché è stata acquistata da Endurance International Group (NASDAQ: EIGI) nel 2012. Ciò stava seguendo un attacco di un gruppo di hacker al database del fornitore di software di fatturazione di HostGator. Di conseguenza, sono state divulgate informazioni sugli utenti e 500.000 carte di credito dei clienti, file di siti Web e record di configurazione di cPanel.

Sfortunatamente, in seguito all’acquisizione, EIG avrebbe dovuto affrontare diversi incidenti critici di interruzioni del server nel corso del 2013. Per un provider di hosting, questo è qualcosa di letale e che ha messo in difficoltà HostGator. Comprendiamo che alcune cose potrebbero non essere semplicemente colpa del provider, ma anche così – è successo.

SiteGround1

HostGator0

Prestazione

Sebbene ogni fornitore di hosting offrirà senza dubbio piani di hosting basati sui propri punti di forza, consideriamo due categorie principali di piani di hosting; Hosting condiviso e cloud. Questi sono i principali a cui sarebbe interessata la maggior parte dei proprietari di siti.

Hosting cloud SiteGround

Stati Uniti (W)
USO)
Londra
Singapore
San Paolo

56 ms3 ms98 ms229 ms138 ms

Bangalore
Sydney
Giappone
Canada
Germania

307 ms222 ms141 ms1 ms103 ms

Velocità media: 129,8 ms – Visualizza il risultato completo

Hosting cloud HostGator

Stati Uniti (W)
USO)
Londra
Singapore
San Paolo

32 ms40 ms128 ms323 ms161 ms

Bangalore
Sydney
Giappone
Canada
Germania

574 ms203 ms159 ms46 ms140 ms

Velocità media: 180,6 ms – Visualizza il risultato completo

* Nota: i test di velocità SiteGround Cloud e HostGator Cloud sono stati eseguiti con entrambi i siti Web ospitati in Nord America.

Per Cloud, entrambi i server hanno funzionato relativamente bene e hanno mantenuto le velocità consigliate di Google per i 200 ms per la risposta della velocità del server. A causa della posizione del data center, le velocità nel continente americano sono rimaste buone prima di scendere leggermente più a est da cui testiamo.

SiteGround hosting condiviso

Stati Uniti (W)
USO)
Londra
Singapore
San Paolo

211 ms215 ms180 ms3 ms351 ms

Bangalore
Sydney
Giappone
Canada
Germania

66 ms95 ms70 ms240 ms168 ms

Velocità media: 159,9 ms – Visualizza il risultato completo

HostGator hosting condiviso

Stati Uniti (W)
USO)
Londra
Singapore
San Paolo

32 ms36 ms221 ms221 ms139 ms

Bangalore
Sydney
Giappone
Canada
Germania

717 ms205 ms153 ms36 ms140 ms

Velocità media: 190 ms – Visualizza il risultato completo

Per l’hosting condiviso, il sito di test condiviso di SiteGround si trova a Singapore, mentre sfortunatamente HostGator ospita solo dal Nord America. Ciò risulta leggermente nei test di velocità, dato che SiteGround offre una migliore velocità media mondiale di 159 ms rispetto ai 190 ms di HostGator.

Credo che il motivo principale di ciò sia probabilmente il Supercacher e il software che SiteGround impiega. Questi sono tutti progettati e ottimizzati per una distribuzione uniforme della consegna dei dati indipendentemente dalla distanza dal data center.

Diamo un’occhiata alle informazioni sui loro server per un po ‘

In termini di configurazione, SiteGround e HostGator adottano approcci diversi. Per semplicità, SiteGround mantiene intenzionalmente bassi i carichi del server in modo tale da gestire qualsiasi potenziale impennata. HostGator invece investe molto in attrezzature per garantire stabilità.

SiteGround ha cinque data center situati in città di tutto il mondo (Chicago, Londra, Amsterdam, Milano, Singapore), quindi sono molto ben distribuiti in termini geografici. Questa è una buona cosa, ovviamente. HostGator ha tutte le sue uova in un paniere per così dire, con entrambi i data center situati in Nord America.

Considerando ciò, siamo disposti a dare un punto a entrambi, dal momento che HostGator riesce a delimitare SiteGround in Cloud Hosting, mentre Siteground vince nell’hosting condiviso:

SiteGround1

HostGator1

Ma i benchmark non sono sempre precisi, quindi diamo un’occhiata ai punti di prezzo che questi due host hanno inventato;

Uptime Guarantee – Possono continuare?

Per un po ‘di tempo ho avuto entrambi questi host sul nostro radar e ho raccolto informazioni sui tempi di attività su di essi. Questa è un’area in cui entrambe si comportano bene in modo sopracciglio e questo non dovrebbe essere scontato. Con questo in mente, approfondiamo un po ‘di più e vediamo cosa dicono i loro Termini di servizio (ToS):

Uptime di SiteGround in ToS

“L’affidabile servizio di hosting di SiteGround è supportato da un Service Level Agreement (SLA) leader del settore. Garantiamo il tempo di attività della rete il 99,9% delle volte per un periodo di dodici mesi, a partire dalla data in cui ordini il tuo account. In caso contrario, ti avviseremo via e-mail e compenseremo automaticamente il tuo account come segue:

  • 100% – 99,9% di uptime: nessuna compensazione
  • 99,9% – 99,00% di uptime: hosting gratuito per 1 mese
  • Un ulteriore mese di hosting gratuito per ogni 1% di uptime perso al di sotto del 99,00% “.

Tempo di attività di HostGator in ToS

“I Termini di servizio, Sezione 15, contengono informazioni accurate e aggiornate sulla Garanzia del tempo di attività di HostGator nella sua interezza. Questo articolo cerca solo di aiutare a spiegare le regole a cui sei d’accordo.

  • Se un server condiviso o rivenditore non soddisfa la garanzia di disponibilità del 99,9%, tu Maggio ricevi un (1) mese di credito per quel pacchetto sul tuo account.
  • L’approvazione di qualsiasi credito è a sola discrezione di HostGator e può dipendere dalla giustificazione fornita. “

Tuttavia, se guardi abbastanza attentamente queste due serie di citazioni, noterai una netta differenza. Sì, il tempo di attività è menzionato e garantito, ma mentre SiteGround è esplicito nel dichiarare che compenserà il superamento dei tempi di inattività dichiarati, HostGator ha cercato di essere più sleale sulla questione. Cerca di cavarmela con quella che mi piace chiamare la “garanzia insignificante”.

Ciò significa che lo sta semplicemente mettendo in mostra, dal momento che la società si riserva il diritto di non compensare un cliente, senza nemmeno indicarne il motivo. Logicamente, potrebbe semplicemente negare tutti i tentativi di richiedere un risarcimento per i tempi di inattività. Peccato per te HostGator!

SiteGround1

HostGator0

SiteGround o HostGator hanno un prezzo migliore?

Cloud hosting

Per l’hosting cloud, i piani di SiteGround sono molto più costosi su tutta la linea. Tuttavia, ciò che offrono riflette il vero spirito di un ambiente di Cloud Hosting, piuttosto solo i frammenti che HostGator offre con ogni piano.

Direi che i piani di Cloud Hosting di SiteGround sono per i clienti aziendali mentre HostGator si rivolge a persone che stanno cercando di provare l’esperienza Cloud. Inoltre, i prezzi molto più elevati di SiteGround riflettono i veri account di Cloud Hosting completamente gestiti.

Prezzi di SiteGround Cloud

SiteGround Cloud

Prezzi Cloud HostGator

HostGator Cloud

A bucare questi due sarebbe confrontare mele e arance. Mentre SiteGround offre opzioni di hosting Cloud completamente gestite, le offerte Cloud di HostGator sono più di un tipo di accordo di hosting condiviso ampliato, e questo si mostra nei prezzi.

SiteGround1

HostGator1

Hosting condiviso

Per l’hosting condiviso, anche se c’è una differenza in termini di prezzi, entrambi gli host sono ben all’interno dell’intervallo di host web in erba. Questo è un vantaggio per il consumatore in un certo senso, poiché ci sono molte opzioni tra cui scegliere a seconda delle esigenze esatte.

Prezzi per host condiviso di SiteGround

SiteGround condiviso

Prezzi host condiviso di HostGator

HostGator condiviso

SiteGround1

HostGator1

Servizio Clienti

Mentre ogni provider di hosting ha una forma o altro di supporto tecnico, ciò che offrono e quanto bene lo fanno è un fattore critico. In questo caso, entrambi i nostri host offrono una vasta gamma di opzioni di supporto che includono telefono e chat live.

Da SiteGround:

“Odio aspettare il prossimo agente disponibile? Anche noi.

Abbiamo superato tutti i turni in modo che ci sia sempre qualcuno a prendere il telefono o la chat online, quindi non devi aspettare più di qualche secondo per il prossimo operatore disponibile. Valutiamo inoltre regolarmente la velocità di ciascun dipendente, nonché le prestazioni del team nel suo complesso “.

Oltre al problema relativo all’hosting, SiteGround supporta anche un’ampia varietà di problemi Web (come plug-in ed estensioni) come affermato nel seguente video:

HostGator, d’altra parte, mette semplicemente tutte le opzioni di supporto su una singola pagina, di facile accesso. Tuttavia, EIG, l’attuale proprietario di HostGator ha spesso avuto lamentele aspre sul suo supporto clienti in generale. In effetti, anche il proprio personale si lamenta dell’atteggiamento dell’azienda in termini di assistenza clienti:

“Questa è una buona compagnia per cui lavorare se ti piace il lavoro schiacciante dell’anima. Non ti interessano i clienti reali? Questo è il lavoro che fa per te. Raffreddare con titoli nebulosi, cambiare le descrizioni dei lavori e nessuno che sa cosa sta succedendo? Iscriviti oggi! ” (Fonte)

Dobbiamo davvero andare con SiteGround per questo:

SiteGround1

HostGator0

Verdetto – SiteGround o HostGator?

Con ciò, arriviamo al punteggio finale del conteggio di 6: 3. Ad essere sincero, prima di scrivere questa recensione, avevo l’impressione che sarebbe stata una lotta più ravvicinata. Immagino che il diavolo sia sempre nei dettagli e alcune cose che normalmente trascurano, escono quando sono a fuoco.

Ciò non significa, tuttavia, che HostGator sia un cattivo host, ma forse una selezione definitiva potrebbe essere basata sulle tue esigenze esatte.

Tuttavia, complimenti al team di SiteGround, ci congratuliamo con loro per aver gestito con successo questo guanto e applaudiamo per i loro sforzi nella gestione di un business onesto, orientato alle prestazioni.

SiteGround

https://www.siteground.com
LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA
6

HostGator

https://www.hostgator.com
LEGGI LA RECENSIONE COMPLETA
3

Offerte per lettori Bitcatcha

  • SiteGround: 60% di sconto sul web hosting (da $ 3,95 / mese).
  • HostGator: utilizzare il codice coupon “bitcatcha” per uno sconto fino al 60%. (Contratto di 12 mesi) Vedi i prezzi
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map