Adoriamo tutti Super Mario Bros, giusto? O forse sei più una persona Candy Crush …

Ma il gioco (o la gamification) ha un posto nella tua azienda?

Super Mario

Bene, se chiedi a Nike – la cui app di fitness è un capolavoro di gamification – la risposta è un clamoroso sì.

La gamifiation è diventata un po ‘una parola d’ordine negli ultimi anni. Dai un’occhiata a questo grafico delle tendenze di Google per vedere come è cresciuto dal 2011:

grafico di gamification

Ma non è solo un trucco. La gamification funziona perché innesca emozioni umane reali e potenti.

Felicità, intrighi, eccitazione …

Queste sono esperienze utente positive. E l’esperienza utente positiva porta a un migliore coinvolgimento, lealtà e vendite più elevate.

Cos’è la gamification?

Facciamo un passo indietro di un secondo. La gamification è il processo di utilizzo di elementi di gioco nelle strategie di business e di marketing.

Una delle forme più semplici di gamification è ottenere un timbro ogni volta che acquisti un caffè. Raccogli dieci francobolli e ricevi un drink gratuito. È come completare un livello e ottenere una ricompensa.

Online, potrebbe essere l’uso di elementi di gioco come classifiche, barre di avanzamento e punti fedeltà. Questi trucchi attingono ai nostri istinti naturali: competizione, esplorazione, curiosità.

In effetti, è un uso molto intelligente della psicologia.

Chi sta usando la gamification?

Bene, praticamente per tutti. In effetti, il 50% delle startup recentemente intervistate ha affermato di aver integrato gli elementi di gioco nella loro strategia quest’anno. Ma chi lo sta facendo meglio?

Nike+

nike plus gamification

L’app per la corsa di Nike, Nike + è uno dei prodotti gamified di spicco del mondo.

Perché? Attinge al nostro naturale spirito competitivo. L’app tiene traccia delle nostre statistiche sulla corsa e misura i nostri progressi verso gli obiettivi. Ci spinge a uscire e battere il nostro record la prossima volta.

Non solo, ma si collega ai social media in modo che possiamo competere con (o metterci in mostra) con i nostri amici. Il vantaggio per Nike è che attira più persone in attività che, alla fine, guidano le vendite Nike.

Codecademy

La gamification funziona particolarmente bene quando il contenuto è denso o complicato. L’apprendimento del codice è particolarmente complicato, quindi Codecademy utilizza la gamification per renderlo divertente e avvincente.

Dai un’occhiata a questa dashboard qui sotto. Sembra più una dashboard di Legend of Zelda che un sito web tutorial.

gamecademy gamification

La dashboard traccia l’intero percorso con badge premio lungo la strada per romperlo. Esistono “livelli” chiari da avanzare. Raccogli i badge come ricompensa lungo il percorso. Mantiene anche un punteggio corrente dei tuoi punti migliori e delle serie calde per mantenerti competitivo.

Duolingo

Duolingo fa una cosa simile ma per l’apprendimento delle lingue.

Duolingo

Come puoi vedere, l’app utilizza domande a scelta multipla e fasi mappate per mantenere gli utenti interessati. Puoi anche stabilire obiettivi, raccogliere badge e guadagnare punti per acquistare potenziamenti lungo il percorso.

Mint Money Manager

Non diventa molto più noioso della gestione dei tuoi soldi. Mint cerca di renderlo un po ‘più semplice con alcuni semplici elementi di gioco.

Gamification alla menta

L’app tiene traccia delle tue spese e misura i tuoi progressi rispetto agli obiettivi di finanza personale.

Starbucks

Starbucks gestisce uno dei programmi di ricompensa e fidelizzazione più riusciti disponibili sul mercato.

Premi Starbucks

Usando “I miei premi Starbucks”, gli utenti ricevono una stella d’oro ogni volta che pagano per il loro caffè usando l’app mobile. Cinque stelle d’oro ti garantiscono lo status di “verde” che ti dà diritto a ricariche gratuite.

Quando raggiungi 30 stelle, sblocchi l’iscrizione “oro” e ricevi una carta oro personalizzata. È un’ingegnosa mossa gamificata per creare esclusività e uno stato elevato. Ovviamente, tutti noi vogliamo la carta d’oro!

La psicologia: perché funziona la gamification?

Bene, quindi questi esempi mostrano come appare la gamification nel mondo reale. Ma cosa lo rende così potente?

Molto semplicemente, innesca emozioni legate a un’esperienza utente positiva. E se hai seguito le nostre serie sull’esperienza utente, sai che queste emozioni sono davvero molto importanti.

1. Offre all’utente il controllo

Abbiamo già parlato di come ottenere il tuo visitatore dal punto A al punto B..

Condurre un potenziale cliente verso il tuo obiettivo desiderato fa tutto parte del viaggio dell’utente.

Tuttavia, la semplice psicologia ci dice che alle persone non piace essere costretti o trascinati verso la destinazione. A loro piace essere i padroni del proprio destino. Alla maggior parte delle persone piace sentirsi in controllo.

Quindi fai sembrare che siano al posto di guida. Questo è il nocciolo della gamification.

È come un libro “scegli la tua avventura” o scegliere quale livello giocare in un gioco.

I corsi online lo fanno molto bene, come Codeacademy, come abbiamo visto in precedenza. Un altro esempio è Udemy, un sito che ospita corsi su tutti i tipi di argomenti.

gamification udemy

Il loro sistema gamified mette l’utente sotto controllo in ogni momento. Puoi scegliere le lezioni (disposte come livelli) e hai il controllo del clic su “lezione successiva”. È un trucco semplice, ma ci prendiamo un calcio nel prendere le nostre decisioni.

2. Le mappe ci aiutano a sapere dove siamo e dove stiamo andando

Ancora una volta, questa è semplice psicologia. Ci piace sapere dove stiamo andando. Ci piace sapere dove siamo nel processo.

Altrimenti, gli utenti sono sempre più cauti nell’oscurità.

C’è un motivo per cui ottieni una mappa su World of Warcraft, Zelda e Mario! Puoi prendere questo sistema di mappatura e applicarlo a diversi aspetti della tua app o del tuo sito web.

barra di avanzamento

Qualcosa di semplice come una barra di avanzamento si comporta come una mappa per i tuoi utenti. Sanno dove sono nel processo. Sanno fino a che punto devono arrivare.

Se riesci a includere le pietre miliari del successo lungo la strada, ancora meglio.

barra di avanzamento

Si interrompe il viaggio e lo fa sembrare più gestibile. Ancora una volta, questa è un’ottima esperienza utente.

3. Rafforzare il buon comportamento

Per usare un esempio riduttivo, premi un cane con delle prelibatezze mentre lo stai addestrando. Quando si comporta bene, il cane riceve una sorpresa. Continua a fare il buon comportamento perché viene premiato.

La stessa cosa accade con la gamification. Quando completi un livello, ricevi una ricompensa, ad esempio un nuovo personaggio o un potenziamento. Quindi lo fai ancora e ancora. Rafforza un’abitudine o un comportamento.

I siti Web e le app gamified fanno la stessa cosa. E il miglior sito web per farlo?

Facebook.

Mi piace su Facebook

Facebook è fantastico nell’incorporare una gamification sottile. Ad esempio, quando pubblichi uno stato o un’immagine, sei (si spera) premiato all’istante con i Mi piace. Il pollice in alto è una ricompensa psicologica di Facebook.

Quindi lo fai di nuovo. E di nuovo. E il vero vincitore è Facebook che mantiene alto il coinvolgimento e il numero di utenti.

Premia gli utenti in ogni fase del viaggio e rafforzerà ciò che vuoi che facciano.

4. Un senso di realizzazione

Il raggiungimento è uno dei più potenti fattori psicologici alla base del comportamento umano. Tutto ciò che facciamo, facciamo per ottenere qualcosa.

Se qualcuno si trova sul tuo sito Web o utilizza la tua app, sta cercando di ottenere qualcosa. Imparare il codice, gestire il denaro o mettersi in forma, ad esempio.

Se riesci a far sentire il tuo utente come se avesse raggiunto qualcosa, tornerà. Qualcosa di semplice come dire “buon lavoro!” Quando un utente completa un’attività aiuta a creare una pietra miliare e creare la sensazione di completare un livello.

Sappiamo tutti che qualcosa come il “codice di apprendimento” è un’impresa enorme. Quindi devi scomporlo e creare questo senso di successo a intervalli regolari.

Tornando a Duolingo, ad esempio, ti aggiornano regolarmente con una percentuale di fluidità:

gamification duolingo

5. Amiamo fissare obiettivi e competere con noi stessi

Gli esseri umani sono competitivi per natura. Molti di noi vogliono spingersi oltre e più forte.

Utilizzando “bests personali” e “record precedenti”, puoi convincere i tuoi utenti a tornare e riprovare. Ancora una volta, questo è il fattore trainante della popolarità dell’app Nike +.

Mostraci le nostre statistiche e vorremmo quasi sempre batterle.

Jillian Michaels gestisce un sito Web di tracciamento degli obiettivi che tiene traccia delle tue abitudini alimentari e di allenamento ogni giorno. Visualizzando costantemente le statistiche della settimana precedente (e i tuoi progressi rispetto agli obiettivi prefissati), gli utenti sono costretti a battere la prossima volta. Semplice ma efficace.

gamification

6. Ma questo non è niente rispetto alla concorrenza con gli altri!

Se pensi che siamo competitivi con noi stessi, facciamo davvero il possibile quando competiamo con gli altri.

Ancora una volta, indovina chi è il migliore in questo? Sì, Facebook. E Twitter, Pinterest, Instagram. Tutti i social network prosperano su questa idea di competizione gamificata.

Chi può ottenere più Mi piace? Chi può ottenere più follower, più spille, più cuori. È tutto un grande gioco. Un campo da gioco aperto.

Naturalmente, ci sono esempi più espliciti di questo. Qualsiasi sito Web che si avvale di classifiche e punteggi migliori innesca istantaneamente quell’istinto naturale di competere!

Qualche tempo fa la BBC ha permesso agli utenti di creare piccoli campionati per le persone per prevedere i punteggi nel torneo di calcio Euro. Ha attaccato tutta la mia famiglia, controllando il sito web della BBC più volte al giorno per vedere se abbiamo ottenuto i nostri punteggi giusti e controllare se ho superato le persone in campionato.

gamification bbc

7. Gli umani amano esplorare e fuggire

L’intera ragione per cui amiamo i videogiochi è per la loro evasione. Perdersi in giochi di ruolo ed esplorare uno stato alterato è il motivo per cui giochi come Final Fantasy e World of Warcraft sono così popolari.

Quando dai ai tuoi utenti la libertà di esplorare, crea intrighi ed eccitazione. Due emozioni molto potenti. E un’esperienza utente positiva.

Naturalmente, questa esplorazione dovrebbe essere attentamente strutturata in modo che gli utenti non si perdano.

Ma considera come Netflix consente agli utenti di assumere il controllo ed esplorare al proprio ritmo. Lasciare che le persone scoprano le tane dei conigli alimenta il loro senso di curiosità. La sensazione che potresti imbatterti in qualcosa di nuovo è eccitante. Incoraggiatelo.

Esplorazione di Netflix

8. Adoriamo i premi

Questo non ha quasi bisogno di spiegazioni.

Tutti amano i premi. Abbiamo già parlato della creazione di un senso di realizzazione. Ma perché non fare un passo avanti e offrire una ricompensa reale e tangibile?

L’esempio ovvio è Starbucks che offre premi dopo un certo numero di acquisti. Un altro esempio è Recyclebank che offre ai propri soci premi per il riciclaggio. I membri possono raccogliere punti per lo scambio di offerte e sconti locali.

La maggior parte delle persone farà di tutto per ottenere una ricompensa.

Il timbro del caffè è un classico esempio. Probabilmente non spenderesti quasi altrettanto nel Caffe Nero se non ci fosse il richiamo di un caffè gratuito.

carta timbro caffe nero

I premi guidano l’azione.

9. Le persone faranno qualsiasi cosa per l’esclusività!

C’è un motivo per cui le persone pagano migliaia di dollari per un biglietto aereo di prima classe. Certo, prendi un letto e un bicchiere di champagne. Ma non stai pagando per le funzionalità. Stai pagando per lo stato.

L’esclusività crea intrighi, gelosia e curiosità. Le persone lavoreranno sodo per raggiungere questo status. Starbucks (di nuovo) ottiene l’equilibrio perfetto con lo status di “oro” per i clienti abituali.

È come sbloccare il livello segreto in un videogioco. Ti dà un enorme colpo di dopamina e ti fa entrare dietro le quinte.

10. Lavoro di squadra e collaborazione

Un altro fattore psicologico chiave è la comunità e la collaborazione. Siamo animali sociali, motivo per cui amiamo i giochi multi-player (e urlando cuffie contro persone di tutto il mondo).

Questo si traduce bene in gamification. Se riesci a far sentire gli utenti come parte di un team o di una comunità durante il loro viaggio, creerai fedeltà e un’esperienza utente positiva.

Kickstarter prospera su questa gamification della comunità. Prima di tutto, hanno gamme di avanzamento, gamme esclusive ricompense esclusive, un limite di tempo e un grande obiettivo. In realtà, è uno dei siti Web più gamified su Internet.

gamification kickstarter

Ma è il loro spirito di comunità e collaborazione che segna il suo successo. Quando un progetto raggiunge finalmente il suo obiettivo di finanziamento, è come un risultato condiviso.

Prova a trovare modi per riunire le persone in un obiettivo o obiettivo condiviso sulla tua app o sul tuo sito Web.

11. Dopamina e dipendenza

La gamification scatena una scarica di dopamina.

È così semplice. Salire di livello, ottenere una ricompensa, ricevere feedback o ottenere qualcosa ti dà quella piccola fretta.

Questa è dopamina nel tuo cervello. È la tua mente che ti dice di farlo di nuovo perché ti fa sentire bene! Ed è allora che inizia la dipendenza.

C’è un motivo per cui siamo dipendenti dai giochi. E c’è un motivo per cui i siti Web e le app che sfruttano la gamification trattengono i loro utenti. Continui a tornare per quel colpo di dopamina.

La gamification non è solo una parola d’ordine o un espediente. Fatto correttamente, innesca emozioni umane reali e potenti.

Genera esperienze utente positive, aumenta il coinvolgimento e la lealtà.

Stai usando qualche trucco di gamification sul tuo sito web o sulla tua app? Mi piacerebbe sapere come stai sfruttando! Si prega di lasciare i vostri commenti qui sotto.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me