Shopify SEO 9 Essentials per aumentare il ranking di Google

Il tuo negozio Shopify è configurato, ha un bell’aspetto e arrivano i primi ordini. Perfetto!


Il prossimo grande passo è generare traffico serio attraverso Google.

Basta immaginare. Se il tuo negozio online fosse sulla prima pagina di risultati di Google, potresti generare vendite senza dover spendere un centesimo in pubblicità.

Shopify SEO - 9 elementi essenziali per aumentare la classifica

Certo, salire di rango su Google non è facile. Ma è possibile con qualche “ottimizzazione dei motori di ricerca” o SEO intelligenti.

Resta aggiornato sulla nostra guida completa su Shopify

  • Parte 1: Come configurare un negozio Shopify in soli 19 minuti
  • Parte 2: 11 Funzioni di Shopify che aumenteranno le tue vendite
  • Parte 3: Shopify SEO: 9 elementi essenziali per aumentare il ranking di Google nel tuo negozio
  • Parte 4: “Come attrarre i clienti ??” I primi 7 passaggi per promuovere il tuo negozio Shopify
  • Shopify è per te? Leggi la nostra recensione approfondita su Shopify

Nella parte 3 di questa guida di Shopify, esaminiamo gli elementi essenziali di SEO per Shopify. Facciamo un salto diretto.

1. Scegli le parole chiave perfette in modo che Google possa trovarti

Le parole chiave sono il cuore del SEO. Le parole chiave dicono a Google esattamente chi sei e cosa fai.

Per trovare le migliori parole chiave, mettiti nei panni dei tuoi clienti. Cosa vorresti cercare per trovare i tuoi prodotti? Forse sono “magliette punk” o “abiti da ballo” o “telecamere d’avventura”.

C’è un punto debole quando si tratta di scegliere parole chiave. È difficile classificare per parole chiave generiche, come “scarpe” perché dominano i più grandi rivenditori. D’altra parte, una frase chiave di nicchia come “scarpe punk in velcro viola” non raccoglierà abbastanza ricerche. Prova qualcosa nel mezzo, come “scarpe punk”.

C’è una scienza per scegliere le parole e le frasi giuste. Di recente abbiamo scritto un post dettagliato sulla selezione delle parole chiave che è un buon punto di partenza.

2. Scegli una parola chiave o una frase che vende effettivamente

Ecco la più grande differenza tra il normale SEO e SEO per Shopify:

Vuoi i ricercatori che compreranno effettivamente qualcosa.

Scegli una parola chiave o una frase che vende effettivamente

Diciamo che vendi gioielli fatti a mano su Shopify. Le persone alla ricerca di “gioielli fatti a mano” potrebbero cercare informazioni sulla creazione di gioielli. Non sei interessato a quelle persone.

Vuoi un cliente che vuole acquistare gioielli fatti a mano. Prova a modificare le parole chiave o le frasi per includere parole attive come “acquista”, “migliore” “a buon mercato”.

Cerca una parola chiave o una frase che suggerisca l’intenzione di acquistare. Dai un’occhiata a questa guida completa per trovare le parole chiave redditizie di Pardeep Goyal.

3. Posiziona quelle parole chiave in tutti i posti giusti

Hai le tue parole chiave perfette? Grande. È ora di posizionarli dove Google li troverà.

Shopify ha cinque punti cruciali per inserire le tue parole chiave:

1. Il titolo della tua pagina

Questo è il titolo che apparirà sulla pagina dei risultati di Google.

page-title-Shopify-seo

Notate come questo negozio posiziona la frase chiave “occhiali da sole in legno” prima del nome del negozio? Questo perché più persone cercano “occhiali da sole in legno”. Pensa a descrivere il tuo negozio nel titolo.

Shopify-page-title-seo

Vai al negozio online > Preferenze per modificare le tue.

Suggerimento professionale: prova a rendere il tuo titolo un invito all’azione. Pensalo come un titolo allettante che chiede di essere cliccato. Scopri come House of Fraser utilizza un CTA attivo: “Acquista il tuo orologio online”

SEO CTA

2. Meta Description

La meta descrizione è il breve testo che appare sotto il titolo. Ancora una volta, inserisci qui le tue parole chiave MA cerca di renderlo descrittivo e intrigante. Questa è la tua occasione per convincere i clienti a fare clic.

Assicurati che ogni pagina abbia anche una meta descrizione diversa. Ancora una volta, vai al negozio online > Preferenze.

meta-description-seo-Shopify

3. Descrizione dell’immagine & Alt Tags

Google è piuttosto intelligente, ma non riesce ancora a vedere un’immagine, per esempio, di un calzino rosso. Devi dire a Google che è una calza rossa. A tale scopo, modifica il nome del file di immagine in “calzino rosso [nome negozio]” prima del caricamento.

Puoi anche aggiungere “alt-text”, ovvero il testo visualizzato se un browser web non è in grado di caricare l’immagine. Renderlo descrittivo e includere le parole chiave. Ora Google può trovarlo, leggerlo e classificarlo.

Shopify-seo-alt-tag

Voglio di più? Leggi la guida di Shopify per ottimizzare le immagini dei tuoi prodotti.

4. Intestazioni e titoli (tag H1)

Le tue intestazioni sono uno dei primi posti in cui Google cerca di vedere di cosa tratta il tuo sito. Assicurati che tutte le pagine dei tuoi prodotti abbiano intestazioni descrittive e non dimenticare di includere le tue parole chiave.

5. Descrizioni e copia del prodotto

Includi sempre le parole chiave nella descrizione del prodotto per aiutare Google a trovare la tua pagina. È anche essenziale scrivere descrizioni di prodotti uniche ed entusiasmanti.

Non limitarti a copiare la descrizione del produttore perché – è probabile – che la copia sia incollata su Internet e Google odia la copia duplicata. Inoltre, le tue descrizioni sono un’ottima occasione per mostrare il tuo tono di voce e convincere i clienti a effettuare un acquisto.

4. Collega le tue pagine e i tuoi contenuti con collegamenti interni

Oltre alle parole chiave, i collegamenti sono un fattore di classificazione essenziale per la SEO. Inizia utilizzando i link interni in tutto il tuo sito. Link alle pagine dei prodotti dalla home page. Imposta i collegamenti alle categorie e i collegamenti ai prodotti dal tuo blog.

Più il tuo sito web è collegato, più Google comprende il tuo negozio e i suoi prodotti. Pensa a come costruire una base o una spina dorsale per il tuo sito.

5. Crea backlink al tuo negozio Shopify

Per classificare il tuo negozio, Google esamina quali altri siti web ti collegano. Google utilizza un algoritmo basato sul numero di collegamenti e sull’autorità del sito collegato a te per determinare la tua valutazione.

Ad esempio, se l’Huffington Post e il New York Times si collegano ai tuoi prodotti, Google sa che devi disporre di una vera autorità, quindi sarai più in alto.

Esistono innumerevoli modi per generare collegamenti al tuo negozio Shopify. L’invio di un comunicato stampa aiuterà a ottenere copertura sui blog, completa di un link al tuo sito. Offrendo di scrivere post degli ospiti per i blog nella tua nicchia guadagnerai anche un link. Puoi anche semplicemente inviare e-mail a siti Web e chiedere loro di rivedere o collegare i tuoi prodotti.

Consiglio del professionista: MAI acquistare collegamenti, utilizzare una fattoria di collegamenti o scambio di collegamenti. Google caccia i siti Web utilizzando queste tecniche. Stai cercando un comportamento di collegamento naturale.

6. Incoraggiare le recensioni dei clienti

Google ama i contenuti unici, gli aggiornamenti regolari e le prove di alta attività e soddisfazione degli utenti. Le recensioni dei clienti spuntano ciascuna di queste caselle e aiutano a generare più vendite. Win-win.

Incoraggiare le recensioni dei clienti

7. Impostare i reindirizzamenti per le pagine dei vecchi prodotti

Qualsiasi negozio online alla fine sarà esaurito o interromperà un articolo. Se elimini quell’elemento, qualsiasi collegamento a quel prodotto ora condurrà i clienti a una pagina di errore. Google odia le pagine di errore e aumenterà la frequenza di rimbalzo (un altro fattore che Google considera).

Invece, imposta i reindirizzamenti dalle pagine dei prodotti precedenti a quelle nuove. Semplice.

Ecco come farlo.

8. Utilizzare la funzione blog!

Contenuti e blog sono super utili per la SEO. È un’opportunità per spremere più parole chiave e generare molti backlink e traffico verso il tuo negozio Shopify. Ha anche l’effetto di mantenere le persone sul tuo sito più a lungo (ottimo per SEO) e indirizzare i clienti verso i tuoi prodotti.

Shopify ha una funzione blog integrata, ma è ampiamente sottoutilizzata. Inizia una strategia di contenuti e prova a scrivere sul blog una volta alla settimana. Non sei sicuro di cosa blog? Fatti ispirare!

9. Non preoccuparti delle sitemap. Shopify ti copre

Uno dei segreti meglio custoditi su Shopify è che generano automaticamente un file sitemap.xml. Questo indicizza i tuoi contenuti, prodotti e pagine in modo che Google possa trovarli facilmente. Spesso è difficile impostare, ma Shopify ti copre. Una volta che hai l’URL della Sitemap, invialo a Google Search Console e ti verranno presentate informazioni più utili sul tuo sito.

Se non sai dove si trova la tua Sitemap, accedi a: your-url.com/sitemap.xml. Altrimenti, leggi questa guida alle Sitemap per Shopify.

Shopify ha una base SEO piuttosto solida, ma con alcune modifiche e trucchi puoi salire di rango su Google.

Hai provato a migliorare il SEO per il tuo negozio Shopify? Fammi sapere nella sezione commenti.

E restiamo in attesa della parte finale di questa serie di Shopify quando cercheremo di promuovere e commercializzare il tuo negozio Shopify per le migliori vendite.

Avatar

Circa l’autore

Ben è un copywriter ed editore di Londra. Il suo lavoro appare regolarmente in The Huffington Post e ha lavorato a diverse campagne di copywriting di successo per Sony UK. Sentiti libero di connetterti con Ben via Twitter.

Mi piace quello che hai letto?

Unisciti ai nostri abbonati che ricevono aggiornamenti da Bitcatcha. Inviamo suggerimenti e trucchi aziendali esclusivi online.

Il prossimo “

Promuovi il coinvolgimento & Entrate con una serie di e-mail di benvenuto (La guida definitiva all’email marketing parte 3)

«Precedente

Mai più hackerati: una recensione di Ninja sulla sicurezza

Il tuo sito è abbastanza veloce?

Non perdere le vendite. Controlla qui la velocità del tuo server.

Visualizza il nostro Web Hosting consigliato

Mettiti in comunicazione con noi

rss-icon   facebook-icon   Twitter-icon linkedin-icon

Comincia qui

  • Il tuo negozio online in 19 minuti: come configurare Shopify (La guida completa di Shopify Parte 1)
  • 11 funzioni di Shopify che non conoscevi (ma che faranno impennare le tue vendite): la guida completa di Shopify Parte 2
  • Shopify SEO: 9 elementi essenziali per migliorare il ranking Google del tuo negozio (la guida completa di Shopify parte 3)
  • “Come attrarre i clienti ??” I primi 7 passaggi per promuovere il tuo negozio Shopify (La guida completa di Shopify Parte 4)
  • UX Design Parte 1: Come creare la tua proposta di valore & Convincere gli utenti ad agire

Crea negozio online Shopify

Link veloci

Shopify

Piano / Prezzi

Modelli

Guida alla configurazione

Prova di 14 giorni

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map